venerdì 20 novembre 2015Ultimo Aggiornamento:

Trovare il lavoro che piace: Trucchi e consigli

 | 
La paura di non trovare il lavoro che piace: Sconfiggerla pensando positivo!

Appartenete a quella categoria di persone che attualmente ha davvero difficoltà a trovare il lavoro perfetto? State svolgendo un lavoro che non vi gratifica e vi annoia? Avete il timore di sprecare del tempo prezioso e vi sembra di vivere con monotonia ogni giorno della vostra vita? Non sapete cosa fare per essere felici? Se avete risposto sì ad almeno una di queste domande allora vi trovate nella condizione in cui mi trovavo io qualche tempo fa. Ma prima di analizzare tutte le possibili soluzioni che fanno per voi, ricordatevi che vivere e sopravvivere sono due cose differenti. Ecco perché oggi noi di "lavoro.salvadanaio.info" abbiamo deciso di scrivere una guida (questa è solo la prima parte) per capire come trovare il lavoro che piace, seguendo semplicemente dei consigli e trucchi appresi durante questi anni di ricerca.

Purtroppo al giorno d’oggi conosco un sacco di persone che sopravvivono al lavoro, tornano a casa e sopravvivono alla famiglia, e ricominciano questo circolo vizioso ogni giorno. Ebbene, la vita, gli anni ed anche tutti i momenti preziosi gli scivolano dalle mani senza che se ne accorgano, e si ritroveranno fra 10 anni a dover fare i conti con tutti i rimorsi del passato e di tutte le cose a cui hanno dovuto rinunciare per poter sopravvivere. Il più delle volte sono le paure che abbiamo nel nostro subconscio che ci fanno pensare ed immaginare degli scenari che potrebbero anche non avverarsi mai e che, purtroppo, ci condizionano. Sento sempre parlare di quanto quel lavoro non vi piaccia più o che avete voglia di cambiare settore, ma il più delle volte, decidete che lasciare il certo per l’incerto non ne vale la pena, che avete bisogno di soldi e quindi non potete cambiare, che anche se non vi piace quel lavoro è comunque il meglio a cui potete aspirare perché vi mancano le competenze necessarie per fare altro.


Ecco, queste sono le vostre paure inconsce che agiscono ogni volta che siete in procinto di dare una svolta radicale alla vostra vita. Ecco allora il mio primo consiglio: ascoltatele ma non seguitele, pensate con ottimismo. Non è detto che debba per forza andare così; anzi trovare un nuovo lavoro, una nuova occupazione o comunque qualcosa di nuovo da fare, stimolerà maggiormente il vostro umore e vi darà anche modo di pensare con più ottimismo a come muovere i primi passi. Ripensate a tutti i cambiamenti che sono successi nella vostra vita e a come si sono conclusi; perché dovrebbe andare diversamente questa volta?

Per trovare il lavoro che vi piace fare, iniziate dai vostri hobby e da quello che amate fare!

trovare-il-lavoro-che-piace-trucchi-e-consigli
Come iniziare a capire qual'è il lavoro dei propri sogni...
Un punto iniziale molto importante che vi permetterà di iniziare a capire come trovare il lavoro che vi piace è quello di scrivere su un foglio quali sono quegli hobby, occupazioni od interessi che fate con più voglia. Quali sono quelle cose che vi piace fare nel vostro tempo libero? Isolatevi per almeno 10 minuti ed iniziate a scrivere tutto quello che vi viene in mente, mi raccomando non cancellatene neanche uno perché anche se si tratta di un’idea iniziale, non è sempre detto che con il tempo non vi venga voglia di realizzarla. Ora rileggete bene tutto ciò che avete scritto ed iniziate con il primo lavoro.

Ora ponetevi delle semplici domande:

quali sono gli aspetti che più vi intrigano di questo lavoro? E quali sono invece gli aspetti meno piacevoli? Avete necessità di seguire dei corsi di aggiornamento o avete già le competenze specifiche per questo lavoro? Iniziate a rispondere ed a valutare ogni singolo lavoro che avete scritto sul foglio. Sviluppate, quindi, quello che vi sembra il più vicino alle vostre aspirazioni. Date il massimo, e non lasciatevi abbattere dalle prime difficoltà; datevi delle scadenze e degli obbiettivi realizzabili in poco tempo, in questo modo sarete più propensi a continuate a perseverare e solo così potrete ottenere quello a cui state aspirando.


Se siete delle persone super impegnate tra lavoro, famiglia ed impegni vari, dedicate al vostro hobby/lavoro anche poco tempo al giorno, bastano infatti 10 minuti ben spesi per dare già dei buoni risultati. Ad esempio, volete scrivere un libro, in testa ci sono delle buone idee ma non avete abbastanza tempo per incominciare a scrivere, oppure avete il tempo ma siete in crisi e non riuscite a continuare, avete quindi il cosiddetto blocco dello scrittore. Se rientrate nella prima categoria allora la soluzione consiste nel ritagliarsi inizialmente 10 minuti al giorno da impiegare nella stesura del vostro libro, non è necessario che scriviate dei capitoli interi, e neanche che finiate in un mese, iniziate a darvi delle scadenze accettabili e facilmente raggiungibili, in questo modo avrete la possibilità di vedere i risultati ottenuti in modo più ottimistico e semplice.

come-trovare-un-lavoro-migliore-idee-e-consigli
Seguite i vostri momenti di pausa, quotidianamente, e pensate ad essi come a dei veri e propri impegni di lavoro, se vi aiuta scrivete il vostro “appuntamento con voi stessi” nella vostra agenda lavorativa e, mi raccomando, cercate sempre di rispettare il vostro impegno. Se, invece, rientrate nella seconda categoria, anche in questo caso la soluzione non è così impossibile, per prima cosa procuratevi un piccolo blocco, possibilmente senza bordi o righe, ed annotate tutti i pensieri relativi alla storia che volete sviluppare; ricordatevi di portare il vostro blocco sempre con voi, non è detto che vi venga qualche idea geniale durante una passeggiata pomeridiana, o guardando un film al cinema. Siate sempre pronti ad annotarvi tutti i pensieri prima che vi sfuggano. Ricordatevi anche di iniziare a sviluppare il prima possibile la vostra idea, in questo modo potrete rafforzare il vostro racconto e continuare a scrivere.


Questi esempi si possono utilizzare per tutti i lavori in cui avete le necessarie competenze. In caso contrario potete iniziare a seguire dei corsi specifici durante il vostro tempo libero, o a contattare degli esperti, o amici che conoscono bene l’argomento. In entrambi i casi, le persone difficilmente si esonerano dal darvi dei consigli che potranno essere preziosi per la vostra formazione. Cercate su internet pagine, blog o libri relativi all'argomento che volete approfondire; anche documentari, DVD o filmati possono contribuire a farvi un’idea più precisa di quello a cui state andando incontro. A questo punto non scoraggiatevi e continuate ad informarvi finché non vi sentirete pronti a fare il grande passo, a quel punto non abbiate timore, il tempo per informarvi e crescere l’avete superato e siete pronti per poter intraprendere il vostro nuovo lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento