venerdì 2 ottobre 2015Ultimo Aggiornamento:

Aumento dei posti di lavoro in America e minore disoccupazione

 | 
Gli Stati Uniti d’America in questi mesi, hanno offerto ben 142.000 posti di lavoro ai cittadini, facendo arrivare il tasso di disoccupazione al 5%; tutto questo è vero, ha aiutato moltissime persone a trovare un posto di lavoro sicuro, ma al contempo gli analisti di mercato hanno commentato che non è abbastanza.

Infatti secondo gli ultimi dati offerti dalle compagnie americane, i posti di lavoro in aumento, dovrebbero essere stati ben 200 mila, cosi da risanare l’economia del paese ulteriormente. Infatti l’aumento dei posti di lavoro negli USA (calcolando solamente gli ultimi 3 mesi) è stata di circa 165.000 posti occupati, a differenza dell’anno precedente che ha offerto ben 100.000 posti di lavoro in più ai disoccupati americani.

Se dovessimo calcolare i dati tenendo in considerazione il settore pubblico da quello privato, potremmo subito capire che il settore privato (il quale ha offerto quasi 120.000 occupazioni), rispetto a quello pubblico (ha offerto solamente 24.000 posti di lavoro) è decisamente maggiore e migliore per quanto riguarda la crescita. Anche se questi dati potrebbero sembrare da un nostro punto di vista elevati ed ottimi; per gli analisti americani non lo sono! Il motivo? Speravano che i posti di lavoro occupati fossero stati maggiori.

A luglio le persone assunte in azienda sono state circa 223.000, a differenza delle 245.000 sperate; mentre ad agosto il numero è ulteriormente sceso, portandosi a 173.000 assunzioni, rispetto alle 220.000 previste.

aumento-posti-di-lavoro-in-america

Aumento posti di lavoro in America e minore disoccupazione, ma bassa crescita


A quanto pare l’abbassamento della crescita è dovuto alla Cina, la quale ha saputo portare il mercato economico avanti più facilmente rispetto agli Usa; inoltre questa bassa crescita di assunti e le varie tensioni avute sui mercati finanziari, hanno pesato fortemente sulle attività economiche americane. A commentare tutto ciò è anche la Casa Bianca, la quale si sente amareggiata dalla bassa rendita del lavoro e delle aspettative non raggiunte. Comunque sia gli USA possono ugualmente tenersi soddisfatti, visto la grave situazione economica che sta subendo attualmente l’Italia.

Nessun commento:

Posta un commento